S. Maria Maddalena de’ Pazzi

S. Maria Maddalena de' Pazzi

detta del “SS. Sacramento”

Nel 1632 Donna Camilla Antinori, vedova di Ottavio Capece, aveva fondato sull’Infrascata (l’odierna via Salvator Rosa) il monastero carmelitano di S. Teresa del SS. Sacramento. Divenuta badessa del monastero, lo vendette alle monache dei Ss. Bernardo e Margherita, fondando nel 1646 un nuovo monastero, dopo aver acquistato un palazzo precedentemente appartenuto ai Carafa, duchi di Maddaloni, e all’epoca di proprietà del benefattore Gaspare Roomer. Il nuovo monastero dal 1673 venne denominato S. Maria Maddalena dei Pazzi del SS. Sacramento.

Pochi mesi dopo la morte della fondatrice, la nobildonna Giulia Nave, informata circa l’angustia degli spazi dell’edificio, acquistò due palazzi appartenenti alla famiglia Serra «sulla strada di Cesarea», in un luogo più alto e ameno.

È a Gaspare Roomer (+1674), ricco gentiluomo di origine fiamminga, che si devono le fortune del nuovo monastero. Egli infatti dotò il monastero di larghissime rendite, lasciando molti suoi palazzi compresi quadri e oggetti di valore. Di più, ottenne che fosse intitolato a santa Maria Maddalena dei Pazzi, per la quale nutriva una devozione così profonda da farsi propugnatore della sua causa di canonizzazione.

Da segnalare la presenza di suor Teresa Maria de’ Liguori, alla quale sant’Alfonso Maria de'Liguori dedicò nel 1761 una biografia indicandola come modello sobrio e controllato della vera sposa di Cristo.

Nel corso del '700 il volto del complesso mutò radicalmente per i molteplici interventi susseguitisi nei decenni.

Negli anni del Decennio francese le monache vennero espulse e il monastero fu trasformato in ospedale militare, con una capienza di ben 300 posti letto; ed ospedale sarebbe rimasto anche nei decenni successivi, fino alla definitiva trasformazione in abitazioni private. Attualmente il complesso è irriconoscibile a causa degli smembramenti, degli accorpamenti e dell’incuria.

a.v.

Fotografie di Massimo Velo


📍Quartiere: Avvocata, Via Salvator Rosa, 288

 ☨  Tipologia: Monastero carmelitano

📅 Data di fondazione: 1646

⛪ Regola monastica: Carmelitana

👩🏻 Fondatrice: Camilla Antinori

condividi su