Maria Luigia Velotti

Maria Luigia Velotti

Soccavo (NA), 16 novembre 1826 - Napoli, 3 settembre 1886
Fondatrice

Maria Luigia Velotti è nata a Soccavo, alle porte di Napoli, il 16 novembre 1826. All’età di quattro anni, orfana di entrambi i genitori, fu accolta dalla zia materna a Sirico di Nola dove, nel 1849, incontrò il frate minore Filippo Antonio da Domicella, che la orientò verso la spiritualità francescana. Il 2 febbraio 1853 ricevette l’abito del Terz’ordine francescano assumendo il nome di Maria Luigia Pasquale del Santissimo Sacramento (in onore di san Pasquale Bayon).

Su consiglio del confessore, trovò dapprima ospitalità presso il Ritiro fondato a Capodimonte da Maria Michela Russo, poi dal 1864 presso il Conservatorio delle Teresiane della Torre, alla salita San Raffaele di Materdei, dove stette due anni. Con la sua compagna, Elisabetta Albini, si trasferì nel 1868 nel casale di Miano dove, sotto la guida di padre Michelangelo da Marigliano, sviluppò un intenso apostolato tra la popolazione a favore delle ragazze e delle donne del popolo. Intorno al 1870, le due donne presero in affitto una casa nel quartiere napoletano di Materdei per iniziare ad accogliere bambine orfane e Maria Luigia   quotidianamente offriva guida, conforto e sostegno spirituale alle persone che le facevano visita. Diverse donne che la seguivano erano desiderose di vivere ritirate dal mondo, cosicché, con l’arrivo di nuove vocazioni, fondò nel 1877 le Suore Francescane Adoratrici della Santa Croce, con il desiderio di uniformare la vita alla passione di Cristo.

Maria Luigia morì il 3 settembre 1886. I suoi resti mortali sono venerati nella cappella del  Ritiro di Santa Maria delle Suore Francescane Adoratrici della Santa Croce a Casoria.

È stata beatificata il 26 settembre 2020.

condividi su