Giovanna Scorziata

Giovanna Scorziata

Napoli, 1515 - Napoli, 1593
Fondatrice

Giovanna Scorziata, nobile dama napoletana, rimasta vedova di Ferdinando Brancaccio, confratello della Compagnia dei Bianchi e avendo perduto cinque di otto figli (gli altri tre scelsero la vita religiosa), decise di dar vita nel 1579 a un Conservatorio per ragazze vergini e delle nobiltà napoletana, chiamato Sacro Tempio della Scorziata, dedicato alla presentazione di Maria al Tempio.

L’istituto, situato di fronte alla porta piccola di S. Paolo Maggiore, era pensato come un vero e proprio collegio residenziale, governato dai laici e diretto dai chierici regolari teatini, dove le  nobili potevano essere istruite imparando a leggere e a scrivere. Alcune sarebbero poi state destinate al matrimonio, altre alla monacazione in uno dei tanti monasteri cittadini. Si accoglievano ragazze dai 10 fino ai 18 anni.

Fondatrice del Sacro Tempio della Scorziata.

condividi su