Donna e Bibbia nel Medioevo

Donna e Bibbia nel Medioevo (secoli XII-XV).

Tra ricezione e interpre tazione

A cura di K. E. BørresenAdriana Valerio

Abstract
Il presente volume apre il settore storico del progetto internazionale La Bibbia e le Donne. Un settore delicato e importante perché si affaccia su scenari inediti nel campo della ricerca tanto di esegesi biblica quanto di storia di genere. La cultura occidentale, infatti, è stata influenzata dal testo sacro, la cui interpretazione e ricezione hanno determinato natura e ruoli del maschile e del femminile, attraverso i trattati filosofici e teologici, la predicazione, i codici giuridici, la letteratura e le arti.

Il Medioevo, in particolare i secoli XII-XV che qui trattiamo, rappresenta un fondamentale momento di snodo, non solo per la costruzione della identità dei generi, ma anche, e soprattutto, per la presenza forte e significativa della scrittura delle donne, nuove interpreti dei testi sacri. La novità del volume che presentiamo, nato grazie alla collaborazione di studiose e studiosi che da tante parti del mondo si sono impegnati nell’offrire le loro ricerche e riflessioni, sta proprio nel tentativo di mettere insieme alcuni temi di ricezione biblica, mediata dall’interpretazione che ne offriva la Tradizione, con l’emergere di nuove domande poste dalle donne.

Tutta l’Europa medievale fa da scenario a queste indagini: dall’oriente bizantino alla Spagna, dai paesi Bassi all’Italia, dalla Norvegia ai paesi germanici tutti concorrono a creare le premesse della costruzione dell’Occidente cristiano nel difficile cammino di individuazione di peculiarità e identità.

Edizione: Il pozzo di Giacobbe
Anno: 2011
ISBN: 9788861243071
Collana: La Bibbia e le Donne. Esegesi, Storia e Cultura / 6.2

Descrizione fisica: 424 p. ; 21 cm
Rilegatura: Brossura
Lingua: Italiano

condividi su