Compatrone

Compatrone


Accanto a san Gennaro, Napoli annovera nella sua storia la presenza di sante e santi, eletti a protezione della città (cosiddetti compatrone e compatroni) arrivando al numero di 56: 43 uomini e 13 donne. Con la riforma liturgica del 1973, però, i patroni riconosciuti per Napoli sono solo tre: san Gennaro, santa Patrizia e san Severo.

Ad eccezione di Maria Francesca delle cinque piaghe, le altre compatrone sono per lo più sante non napoletane, ma il loro culto è radicato nella religiosità popolare grazie agli ordini religiosi, alle gerarchie ecclesiastiche e alle case regnanti particolarmente devote a ognuna di loro. Oltre Maria Assunta, la prima patrona della città di Napoli, le donne con questo titolo sono state 12 e sono:

Santa Patrizia
compatrona dal 1625
vai alla scheda

Santa Teresa d'Avila
compatrona dal 7 aprile 1664

Santa Maria Maddalena de Pazzi
compatrona dal 1692

Santa Candida
secondo la leggenda, battezzata da s. Pietro
compatrona dal 14 marzo 1696

S. Chiara d'Assisi
compatrona dal 30 luglio 1669

Santa Maria Egiziaca
compatrona dal 27 novembre 1699

Santa Maria Maddalena Penitente
compatrona dal 1757

Santa Irene
vergine e martire
compatrona dal 1760

Sant'Anna
venerata come patrona di Barra
compatrona dal 1805

Santa Maria Francesca dalle cinque piaghe
compatrona dal 1901
vai alla scheda

Santa Lucia
compatrona dal 1903

Santa Gertrude
compatrona dal 1927

condividi su